I CALCESTRUZZI PER PAVIMENTI - 1) PROGETTAZIONE

In base al tipo di utilizzo il PAVIMENTO INDUSTRIALE va progettato nello spessore e nelle prestazioni da un ingegnere che dovrà tenere conto (fra gli altri  fattori) soprattutto del terreno su cui il pavimento dovrà essere gettato. Infatti vi sono dei suoli  che poggiano su roccia o su  decine di metri di profondità di ghiaia naturale dove un getto anche di spessore sottile sarà sufficiente per rispondere alle esigenze di portanza, mentre altri suoli posti in pianura paludosa su cui un getto dovrà essere dimensionato in maniera molto diversa sia come spessore che come armamento, per rispondere alle stesse sollecitazioni di utilizzo.

 

Qui di seguito prenderemo quindi in considerazione un metodo  standard per realizzare un pavimento industriale che si è dimostrato valido in tutte le circostanze “normali”.

 

1.1. In base alle prestazioni (lo spessore è la variabile più importante)

 

Pavimentazione in calcestruzzo su terreno preparato a regola d’arte

Spessore da realizzare

Tipo di calcestruzzo

Armamento di rinforzo ideale

5/8 cm

R35

fibre di PP 30 x 1mm (5 kg/mc) oppure fibre acciaio (25 kg/mc)

10/13 cm

R30

rete Φ 6 - Diam 15x15 cm + 3 kg fibre PP o acciaio

13/15 cm

R30

rete Φ 6 - Diam 15x15 cm + 3 kg fibre PP o acciaio

17/20 cm

R30

rete Φ 6 - Diam 15x15 cm + 3 kg fibre PP o acciaio

 

Stampa contenuto come PDF