I MASSETTI - 4) REALIZZAZIONE DELLO STRATO DI FONDO PER LA POSA DI RESINE a pavimento

4.1-Umidità


4.1.1- Umidità residuaE’ l’umidità che rimane nel getto dopo aver realizzato un massetto o un calcestruzzo.

Va misurata con metodo al CARBURO DI CALCIO  negli angoli della costruzione dove maggiore è l’accumulo (es. negli angoli): massimo 3%.

Per tassi maggiori applicare SOLID.

 

4.1.2-Umidità di risalita momentanea- E’ acqua che si presenta in superficie durante i periodi di pioggia e poi scompare. Più frequente in zone di bonifica oppure ai piedi delle colline in zone con assenza di ghiaione naturale drenante. Caratteristica dei pavimenti in calcestruzzo industriale.

Applicare SOLID.


4.1.3-Umidità di controspinta-E’ una umidità portata da errori di costruzione sulle parti scantinate degli edifici e costituisce un serio problema: tipica delle zone di pianura.

Applicare Q-PRIMER e Q-RASANTE.

 

4.2- Crepe- Sono presenti in quasi tutti i cantieri.

 

Seguire i consigli e procedere come specificato al punto 3.3.

 

4.3- Giunti- Sono presenti soprattutto su supporti in calcestruzzo industriale; più di rado nei massetti.

Le lavorazioni possibili sono:

  • riempire con  resine in fase di rasatura del supporto e poi tagliare a fine lavoro e sigillare (rivestimenti nell’industria);
  •  eliminare i giunti con cucitura (vedi punto 3.3) se il rivestimento del pavimento è di tipo rigido
  • (come NATURAL) oppure se il cliente chiede che i giunti scompaiano completamente sotto la resina;
  • eliminare solo una parte dei giunti con cucitura e lasciandone altri a vista.

 

4.4- APPLICAZIONE DI RESINE A FILM


4.4.a- Applicazione di prodotti su supporti con umidità residua fino al 6% oppure con acque di risalita momentanee.

Norphen SW Solid-Norphen SW smalto – Q Smalto – Q Smalto LC- non necessitano di pretrattamento, possono essere applicati direttamente sul supporto (opportunamente preparato).

Per tutti gli altri prodotti- applicare SOLID come mano di fondo, con o senza spolvero di quarzo in dotazione a seconda del tipo di finitura previsto (liscio o antiscivolo).

 

4.4.b- Applicazione di prodotti su supporto con umidità residua superiore al 6% oppure con umidità di controspinta.

Applicare Q-PRIMER e Q-RASANTE con o senza spolvero di quarzo,a seconda del tipo di finitura previsto (liscio o antiscivolo).

 

4.5- APPLICAZIONE DI RESINE IN AUTOLIVELLANTE.

Si tratta di rivestimenti a medio spessore (2 mm) che vengono lavorati per colata e regolati a rastrello o spatola dentata in una sola mano dopo il fondo.

 

4.5.1- Applicazione di prodotti su supporti con umidità residua fino al 6% oppure con acque di risalita momentanee.

Su supporto preparato con la levigatura applicare SOLID come mano di fondo, spolverando con il quarzo in dotazione.

 

4.5.2- Applicazione di prodotti su supporto con umidità residua superiore al 6% oppure con umidità di controspinta.

Su supporto preparato con levigatura o pallinatura applicare Q-PRIMER e Q-RASANTE con spolvero RADO di sabbia di quarzo. In questo caso si consiglia di evitare lo spolvero di SABBIA DI QUARZO A RIFIUTO per diminuire la formazione di aria sul fondo

 

 

4.6- APPLICAZIONE DI RESINE IN MULTISTRATO.

Si tratta di rivestimenti a medio\alto spessore (2\5 mm) che vengono lavorati per colata e spolverati a rifiuto con SABBIE DI QUARZO naturali o colorate.

 

4.6.1- Applicazione di prodotti su supporti con umidità residua fino al 6% oppure con acque di risalita momentanee.

Su supporto preparato con la levigatura applicare SOLID come mano di fondo, spolverando con il quarzo in dotazione.

 

4.6.2- Applicazione di prodotti su supporto con umidità residua superiore al 6% oppure con umidità di controspinta.

Su supporto preparato con levigatura o pallinatura applicare Q-PRIMER e Q-RASANTE con spolvero RADO di sabbia di quarzo. In questo caso si consiglia di evitare lo spolvero di SABBIA DI QUARZO A RIFIUTO per diminuire la formazione di aria sul fondo.

Prodotti correlati

SW SOLID » 
Antipolvere, antiolio e consolidazione bicomponente in emulsione acquosa

SW SOLID è un prodotto bicomponente composto da: componente A: miscela di prepolimeri epossidici liquidi, additivi ed emulsionanti; componente B: ammina di copolimerizzazione, additivi ed emulgatori. Il …

SW SMALTO » 
Rivestimento epossidico a base acqua. 
MARCATURA CE EN 13813 – SR-B2,0-AR0,5-IR4

SW SMALTO è un prodotto bicomponente, a base acqua, composto da: componente A: miscela di prepolimeri epossidici liquidi ed additivi; componente B: ammina di copolimerizzazione, pigmenti, additivi ed acqua. …

Q-PRIMER » 
Impregnante e consolidante bicomponente in emulsione acquosa
Marcatura CE EN 13813-B2,0

Q-PRIMER è un prodotto bicomponente composto da: componente A: miscela di prepolimeri epossidici liquidi, additivi ed emulsionanti; componente B: ammina di copolimerizzazione, additivi ed emulgatori. Il …

Q-RASANTE / Q RASANTE TIXO » 
Malta epossidica per rasature a rapido indurimento

Q-RASANTE è un prodotto a tre componenti in base acqua costituito da: componente A: miscela di prepolimeri epossidici liquidi; componente B: ammina di copolimerizzazione; componente C: cariche speciali e …

 
SOLID » 
Primer per superfici umide

SOLID è un primer per superfici umide predisposto in KIT formato da: SOLID componente A: miscela di prepolimeri epossidici a base acqua, cariche e additivi; SOLID componente B: ammina modificata di …

 
Stampa contenuto come PDF