CARBOCORDA

Connettori in fibra di carbonio
per sistemi C-FRP

Descrizione

CARBOCORDA è una corda in fibra di carbonio che, impregnata con specifici prodotti della serie CARBO, consente di realizzare connettori strutturali nei sistemi C-FRP di rinforzo di elementi di costruzioni in calcestruzzo, laterizio o legno.

E’ disponibile nei diametri 6 mm, 8 mm, 10 mm e 12 mm, costituiti da fibre unidirezionali di carbonio avvolte da una garza di contenimento.

Campo d'impiego

CARBOCORDA trova il suo impiego ideale come connettore strutturale in sostituzione o ad integrazione dei tradizionali sistemi di rinforzo in acciaio e in abbinamento ai tessuti di carbonio CARBOFILL, alla rete di carbonio CARBORETE e alle lamine pultruse di carbonio CARBOLAMINA:

  • nei lavori di ripristino di elementi strutturali di calcestruzzo: travi, pilastri e solai
  • nei lavori di rinforzo ed adeguamento strutturale di elementi strutturali di calcestruzzo e di laterizio
  • neri lavori di ripristino e rinforzo in genere di elementi strutturali di natura diversa: calcestruzzo, laterizio, legno.
CONFEZIONI

Rotolo 10 metri

 

CARBOCORDA

Connettori in fibra di carbonio
per sistemi C-FRP

Applicazione

Il supporto deve essere attentamente esaminato per essere certi che sia una base adatta e strutturalmente sana e, in funzione delle condizioni della superficie, deve essere scelto il tipo di  preparazione da fare.

Fasi di lavoro standard per elementi strutturali di calcestruzzo armato

  • Scarifica per eliminare le parti di calcestruzzo degradato, fino ad arrivare ad un supporto sano e coesivo, e per liberare le barre di armatura ossidate.
  • I ferri di armatura ossidati devono essere spazzolati, puliti e trattati con boiacca passivante CEM-OX. Eventuali integrazioni di armatura saranno definite dal Progettista.
  • Lavaggio in pressione della superficie di calcestruzzo prima dell’applicazione delle malte da ripristino.
  • Ricostruzione delle sezioni di calcestruzzo con malta cementizia fibrorinforzata a ritiro compensato NORDGROUTH TIXO, GROVE RIPRISTINO o GROVE RAPIDO, su supporto pulito e saturato con acqua.
  • In previsione del successivo ciclo di rinforzo con fibre di carbonio, è conveniente in fase di ricostruzione delle sezioni degli elementi di calcestruzzo eseguire l’arrotondamento degli spigoli e degli angoli, e inoltre cercare di ottenere una superficie liscia utilizzando eventualmente il rasante cementizio GROVE RASANTE.
  • Stagionatura umida delle superfici per almeno 24-48 ore.

Fasi di lavoro standard per l’inserimento dei connettori CARBOCORDA

  • Realizzazione, nello spessore della struttura, di fori di diametro da 10 a 20 mm, in funzione del diametro di CARBOCORDA da inserire nel foro.
  • La profondità del foro deve essere di almeno 20 cm e da verificare secondo progetto.
  • Il foro deve risultare asciutto, pulito e privo di polvere
  • Preparare i connettori:

- tagliando spezzoni di CARBOCORDA di lunghezza pari alla profondità del foro più 20 cm

- impregnando con resina epossidica bicomponente CARBO BASE la parte di CARBOCORDA di lunghezza non maggiore della profondità del foro, dopo aver fatto arretrare parte della garza di contenimento. La garza di contenimento dovrà subito ricoprire la corda impregnata, quando la resina è ancora fresca.

- spolverando con sabbia di quarzo 0,3-0,9 mm la superficie della corda di carbonio CARBOCORDA quando la resina è ancora fresca. Tale operazione consente la miglior adesione del connettore all’interno del foro.

  • Applicare il primer epossidico bicomponente CARBO FONDO, utilizzando uno scovolino di pulizia fori, all’interno del foro nella struttura.
  • Fresco su fresco, riempire il foro con resina epossidica bicomponente fluida CARBO BASE (fori a pavimento o inclinati verso il basso) o con stucco epossidico bicomponente PLAST EPO (fori a soffitto o inclinati verso l’alto).
  • Fresco su fresco, posizionare il connettore (parte impregnata di resina epossidica) con movimento lento, favorendo il completo inserimento nel foro e favorendo la fuoriuscita della resina in eccesso.
  • Eliminare con spatola la resina in eccesso dalla superficie
  • Aprire a ventaglio la parte di corda di carbonio CARBOCORDA, non impregnata e non inserita nel foro, dopo aver eliminato la garza di contenimento.
  • Utilizzare il primer epossidico bicomponente CARBO FONDO sulla zona in corrispondenza della corda di carbonio CARBOCORDA aperta a ventaglio, sia come primer sulla superficie di supporto che come impregnante delle fibre di carbonio.

Proseguire l’intervento, fresco su fresco, con la posa dei tessuti di carbonio CARBOFILL, della rete di carbonio CARBORETE e delle lamine pultruse di carbonio CARBOLAMINA secondo progetto.

CARBOCORDA

Connettori in fibra di carbonio
per sistemi C-FRP

Caratteristiche

Dati tecnici (corda secca)

 

Diametro

(mm)

Modulo

elastico

a trazione

(GPa)

Area

resistente

(mm2)

Carico

massimo

(kN)

Resistenza meccanica

a trazione

(kN/mm2)

Allungamento

(%)

CARBOCORDA

6

230

15,70

75

4,777

1,9

CARBOCORDA

8

230

21,24

101

4,755

1,9

CARBOCORDA

10

230

26,79

128

4,778

1,9

CARBOCORDA

12

230

31,40

150

4,777

1,9

CARBOCORDA

Connettori in fibra di carbonio
per sistemi C-FRP

Conservazione

36 mesi negli imballi originali, in luogo coperto al riparo dai raggi solari,

a temperatura tra +5°C e +35°C