Q-SMALTO

Rivestimento epossidico bicomponente colorato a base acqua
MARCATURA CE EN 13813 – SR-B2,0-AR0,5-IR4

Descrizione

Q-SMALTO un prodotto a base acqua a due componenti, costituito da:

  • componente A: miscela di prepolimeri epossidici liquidi ed additivi;
  • componente B: ammina di copolimerizzazione, pigmenti, additivi ed acqua.

Dopo asciugatura, Q-SMALTO forma un  film opaco impermeabile all’acqua e agli oli, ma permeabile al vapore acqueo.

Possiede ottima adesione ai supporti in calcestruzzo  anche bagnati o gettati soltanto da 12-24 ore; inoltre manifesta una buona resistenza chimica generale.

Q-SMALTO é disponibile in colorazione standard grigio (RAL 7040), ma può essere richiesto in molti altri colori.

Q-SMALTO è marcato CE secondo la normativa EN 13813 come SR (“materiali per massetti a base di resina sintetica” – prospetto ZA.1.5).

Campo d'impiego

 

L’utilizzo ideale di Q-SMALTO è come protettivo colorato antipolvere, antiolio e antievaporante per pavimenti industriali rifiniti al quarzo, da applicare entro le prime 24 ore dopo il getto, per

 

  • garage;
  • magazzini di merci alimentari;
  • depositi di tutti i tipi;
  • industrie con lavorazioni leggere, ecc.

 

Trova comunque impiego nella realizzazione di rivestimenti protettivi in generale, per superfici di calcestruzzo: in particolare come impermeabilizzante per vasche per il trattamento di acque reflue (canali di scolo e per il drenaggio di acque bianche).

CONFEZIONI

9,0 kg (A+B): comp.A 1,8 kg + comp.B 7,2 kg

icon

Si consiglia di diluire il prodotto (A+B) con il 5% di acqua prima dell'applicazione.

Q-SMALTO

Rivestimento epossidico bicomponente colorato a base acqua
MARCATURA CE EN 13813 – SR-B2,0-AR0,5-IR4

Applicazione

Il supporto di posa deve essere attentamente esaminato per essere certi che sia una base adatta ai cicli di applicazione prescelti.

In funzione delle condizioni del supporto di posa, si deve scegliere il trattamento preparatorio da effettuare:

1) su cls appena gettato:

  •  subito dopo la frattazzatura meccanica (in genere a 8-24 ore dal getto), verificare la bagnabilità della superficie (che potrebbe essere compromessa dalla presenza di sostanze idrorepellenti presenti nei trattamenti di consolidamento e indurimento superficiale) versandovi un bicchiere di acqua; 
  • in caso di supporto bagnabile, per assicurare a Q-SMALTO una perfetta adesione al supporto è sufficiente applicare una mano di Q-PRIMER diluito in acqua (1,8 parti in peso di prodotto (A+B) con 4 parti di acqua). Q-SMALTO potrà essere sovrapplicato a Q-PRIMER già dopo 2-6 ore in funzione della temperatura.

In mancanza di assorbimento, invece, effettuare prima:

  • una levigatura con macchina da marmi tipo HTC o simili, oppure
  • un lavaggio acido con NORDECAL FORTE puro spruzzato a bassa pressione sulla superficie e spazzolato con monospazzola armata con spazzola a fibre in carbonio o nylon; aspirare poi il liquido e sciacquare.
  • Poi procedere alla primerizzazione con Q-PRIMER con le modalità sopra riportate.

2) Su cls nuovo maturato:

  • procedere come al punto 1).

3) Su vecchie superfici in cls:

  • effettuare un’accurata pulizia con prodotti adatti all’eliminazione di tutto ciò che può inibire l’adesione e la penetrazione del prodotto (grassi, olii, vernici, ecc.). Normalmente sono sufficienti il lavaggio con STRIPPER e la spazzolatura meccanica, seguiti da un abbondante risciacquo e da aspirazione del liquido di lavaggio dal supporto; in caso invece di cls inquinato da oli, vecchi adesivi o vernici, ruggine, muffe ed altro, procedere ad una molatura con macchina da marmi tipo HTC.
  • Poi procedere alla primerizzazione con Q-PRIMER come al punto 1.

4) Su pavimenti vecchi con la presenza buchi:

  •  le depressioni e le incoerenze della superficie con profondità superiori a 5 mm devono essere risarcite con GROVE RAPIDO, quelle con profondità inferiori ai 5 mm con W3.
  • Procedere poi come al punto 2).

5) Pavimenti vecchi con problemi di scarsa resistenza a compressione unita ad una notevole porosità:

  • vanno consolidati tramite impregnazione con una o più mani di NORPHEN SW SOLID diluito da 4 a 7 volte in acqua (la diluizione dovrà essere stabilita in funzione dell’assorbimento del supporto) o con Q-PRIMER applicato come impregnante (diluendo come da relativa scheda tecnica). Procedere poi come al punto 2.

Umidità del fondo

Non vi sono limiti di umidità residua per la posa di Q SMALTO.

Preparazione del prodotto
  • Come tutti i prodotti da rivestimento a base epossiamminica, Q-SMALTO va preparato in un contenitore di servizio in quantità tale da tener conto del pot life del prodotto (90 min. a temperatura ambiente).

Miscelazione

  • Versare Q-SMALTO comp.B nel comp. A e mescolare bene con mescolatore professionale a basso numero di giri.

Si consiglia di diluire il prodotto (A+B), già miscelato, con il 5% in peso di acqua prima dell’applicazione.

Le dimensioni della girante devono essere adattate alla grandezza del contenitore di servizio (es: un secchio da 15-20 litri richiede una girante di diametro circa 12÷15 cm).

Applicazione del prodotto

Applicare a rullo, pennello o spruzzo in una o più mani distanziate un giorno l’una dall’altra fino al raggiungimento dello spessore progettato.

Pulizia degli attrezzi

Usare acqua prima dell’indurimento. Il prodotto indurito dovrà essere asportato meccanicamente.

Q-SMALTO

Rivestimento epossidico bicomponente colorato a base acqua
MARCATURA CE EN 13813 – SR-B2,0-AR0,5-IR4

Consumi

Si consiglia di realizzare un rivestimento di 0,15-0,20 mm di spessore aplicando da 0,25 a 0,30 kg/m2 di prodotto (A+B) in due mani, in funzione dell’assorbimento del supporto.

Q-SMALTO

Rivestimento epossidico bicomponente colorato a base acqua
MARCATURA CE EN 13813 – SR-B2,0-AR0,5-IR4

Colori

Il prodotto è disponibile in un’ampia gamma di colori (consultare “Listino colori”). Sono realizzate tinte anche su specifica richiesta.

Caratteristiche

DATI APPLICATIVI DEL PRODOTTO (a 23°C e 50% U.R.)

massa volumica, UNI 8310

 

g/cm³

1,47 ± 0,05

pot-life, UNI EN ISO 9514

 

min

90 ± 10

tempo di essiccazione superficiale,

UNI 8904

 

ore

6 ± 1

tempo di maturazione

 

giorni

> 7

rapporto A : B

 

---

1 : 5

PRESTAZIONI FINALI (23°C e 50% U.R.)

adesione su cls, UNI EN 24624

 

N/mm2

3,5 ± 1,5

resistenza UV e condensa,

ASTM D 4329

168 ore di esposizione

ΔE

> 10

resistenza all’abrasione, UNI 8298-9

 

mg

< 90

Viscosità tazza 6, ISO 2431

 

sec.

25±5

determinazione della brillantezza superficiale, UNI EN ISO 2813

 gloss 60°

---

20 ± 5

permeabilità al vapore acqueo,

DIN 52615

 

m

~ 10000

PRESTAZIONI FINALI IN ACCORDO A EN 13813

Forza di aderenza, EN 13892-8

 

MPa

3,3 ± 0,3

rottura supporto

(classe: B2,0)

Resistenza all’usura (BCA),  prEN 13892-4

 

μm

ca 15

(classe AR 0,5: < 50 μm)

Resistenza all’urto, ISO 6272

 

classe

IR4

Resistenze chimiche, UNI EN ISO 2812-1 (metodo 2)

acido cloridrico 30% in acqua

4

acido solforico 10% in acqua

4

acido fosforico 20% in acqua

2

acido acetico 30% in acqua

1

ammoniaca 15% in acqua

5

soda (idrossido di sodio) 30% in acqua

5

acqua ossigenata 3,5% (12 volumi)

5

miscela di acido acetico (5%), acido lattico (3%), cloruro di sodio (2%) in acqua

4

acido tartarico 5% in acqua

4

acetato di etile

4

solvesso 100

5

cicloesano

5

alcool etilico denaturato

4

acetone tecnico

5

(1 = disgregazione del prodotto, 5 = nessuna alterazione; per la scala completa vedi Tab. 1, Appendice A)

Q-SMALTO

Rivestimento epossidico bicomponente colorato a base acqua
MARCATURA CE EN 13813 – SR-B2,0-AR0,5-IR4

Avvertenze e informazioni
  • Dopo 60 minuti dalla miscelazione dei due componenti A e B, interrompere l'applicazione.
  • Non usare con temperature inferiori a +5°C.
  • Mescolare i componenti A e B nel rapporto indicato sulla confezione: l’utilizzo parziale della confezione obbliga l’operatore ad omogeneizzare i due componenti nei contenitori prima del prelievo e a pesare con cura i prelievi secondo il rapporto in peso indicato in etichetta.
  • Leggere la scheda di sicurezza.
Conservazione

Comp. A e B: 24 mesi negli imballi originali, in luogo coperto e asciutto, a temperatura tra +5°C e +35°C; teme il gelo.