Q-PRIMER

Impregnante e consolidante bicomponente in emulsione acquosa
Marcatura CE EN 13813-B2,0

Descrizione

Q-PRIMER è un prodotto bicomponente composto da:

  • componente A: miscela di prepolimeri epossidici liquidi, additivi ed emulsionanti;
  • componente B: ammina di copolimerizzazione, additivi ed emulgatori.

Il prodotto possiede una elevata capacità penetrante anche su supporti umidi o freschi di getto e, dopo polimerizzazione, realizza un eccezionale consolidamento di fondi in materiali cementizi: è quindi un ottima base di partenza per svariati cicli di applicazione.

Q-PRIMER è marcato CE secondo la normativa EN 13813 come SR (“materiali per massetti a base di resina sintetica” – prospetto ZA.1.5).

Campo d'impiego

Q-PRIMER può essere impiegato come

1. come consolidante ed impregnante

(diluizione: 1,8 parti in peso di prodotto (A+B) con 4 parti di acqua) per il trattamento di:

    • calcestruzzo nuovo o vecchio;
    • intonaci, anche a base calce;
    • malte senza coesione;
    • massetti in sabbia e cemento e in solfato di calcio;
    • pannelli di legno.

2. Come antievaporante e turapori

(diluizione: 1,8 parti in peso di prodotto (A+B) con 1,5 parti di acqua) per il trattamento di:

    • calcestruzzo nuovo (o vecchio), gettato anche da sole 12¸24 ore

In entrambi gli impieghi si prevede di sovrapplicare a Q-PRIMER, dal giorno dopo, le varie finiture della serie Q.

CONFEZIONI

1,8 kg (A+B)

icon

Finalmente un primer applicabile su calcestruzzo fresco: risolve molti problemi di cantiere.

Q-PRIMER

Impregnante e consolidante bicomponente in emulsione acquosa
Marcatura CE EN 13813-B2,0

Preparazione del supporto

Il supporto di posa deve essere attentamente esaminato per essere certi che sia una base adatta ai cicli di applicazione prescelti.

In funzione delle condizioni del supporto di posa e del rivestimento finale da realizzare su Q-PRIMER, si deve scegliere il trattamento preparatorio da effettuare:

    • lavaggio con acqua a pressione;
    • lavaggio acido;
    • carteggiatura;
    • molatura a diamante;
    • scarificatura;
    • pallinatura.

In questo modo saranno rimossi polvere, sporco, grasso, olio, vecchi adesivi o vernici, efflorescenze, ruggine, muffe e altri materiali estranei e non coesi.

In caso di:

  • pavimentazione in cls appena gettato, dopo frattazzatura meccanica (in genere dopo 12-24 ore dal getto), applicare il prodotto con la diluizione scelta in fase di progetto;
  • superficie nuova in calcestruzzo industriale al quarzo, gettato da alcuni mesi, effettuare il lavaggio con acqua o con STRIPPER diluito (1parte in peso di prodotto e 5 parti di acqua) qualora siano presenti tracce di pneumatici;
  • vecchie superfici, effettuare un’accurata pulizia con prodotti adatti all’eliminazione di tutto ciò che può inibire l’adesione e la penetrazione di Q-PRIMER (grassi, olii, vernici, ecc.); normalmente sono sufficiente il lavaggio con STRIPPER e la spazzolatura meccanica, seguiti da abbondante risciacquo e da aspirazione del liquido di lavaggio dal supporto;
Preparazione del prodotto

Come tutti i prodotti da rivestimento a base epossiamminica, Q-PRIMER va preparato in un contenitore di servizio in quantità tale da tener conto del pot life del prodotto (40 minuti a temperatura di 23°C circa).

Versare Q-PRIMER comp. B nel comp. A e miscelare accuratamente con mescolatore professionale a basso numero di giri.

La dimensione della girante deve essere adatta alla grandezza del contenitore di servizio (ad esempio, un secchio da 15 - 20 litri richiede una girante di diametro circa 12÷15 cm).

In seguito, diluire con acqua il prodotto (A+B) già miscelato nei modi seguenti:

  • per trattamenti impregnanti e consolidanti diluire 1,8 parti in peso di prodotto A+B con 4 parti di acqua;
  • come antievaporante e turapori diluire 1,8 parti in peso di prodotto A+B con 1,5 parti di acqua.

Nota: Q-PRIMER trova impiego anche come fondo ancorante su superfici in calcestruzzo con tenore di umidità compreso tra 3 e 4,5%, prima di successivi rivestimenti con resine epossidiche liquide senza solventi.

Applicazione del prodotto

Accertarsi che la temperatura del supporto sia almeno di +5 °C.

Applicare a rullo, spruzzo o spandicera in un'unica mano.

Soltanto in caso di utilizzo su massetti o intonaci molto disgregati, quando si voglia raggiungere resistenze alla compressione ottimali e non sia stata sufficiente la prima mano, effettuare il giorno dopo una seconda applicazione.

Q-PRIMER

Impregnante e consolidante bicomponente in emulsione acquosa
Marcatura CE EN 13813-B2,0

Consumi

Come impregnante: 50 - 100 g/m2 di prodotto non diluito (A+B) per mano.

Come antievaporante: 110 - 140 g/m2 di prodotto non diluito (A+B), per mano.

Q-PRIMER

Impregnante e consolidante bicomponente in emulsione acquosa
Marcatura CE EN 13813-B2,0

Caratteristiche

DATI APPLICATIVI

massa volumica  (A+B) , UNI 8310

g/cm³

1,07 ± 0,05

pH  (A+B) , UNI 8311

/

9,8

pot-life, UNI 9598

min

35 ± 10

tempo di essiccazione superficiale (*), UNI 8904

ore

2,0 ± 0,5

temperatura di applicazione

°C

da +5 a +40

rapporto A : B

0,8 : 1,0

PRESTAZIONI FINALI IN ACCORDO A EN 13813

forza di aderenza, prEN 13892-8

classe

B2,0

(*) su supporto in cemento a 23°C.

Nota: il metodo di prova fa riferimento alla norma a fianco riportata.

Q-PRIMER

Impregnante e consolidante bicomponente in emulsione acquosa
Marcatura CE EN 13813-B2,0

Avvertenze e informazioni

Dopo 45 minuti dalla miscelazione dei due componenti, interrompere l'applicazione in quanto il prodotto non è più utilizzabile.

Non usare con temperature inferiori a +5 °C.

Mescolare i componenti A e B nel rapporto indicato sulla confezione.; l’utilizzo parziale della confezione obbliga l’operatore ad omogeneizzare i due componenti nei contenitori prima del prelievo e a pesare con cura i prelievi secondo il rapporto in peso indicato in etichetta.

L'eventuale presenza di depositi sul fondo del secchio indica solamente che il prodotto non è stato sufficientemente mescolato.

Leggere la scheda di sicurezza.

Conservazione

Comp. A e B: 24 mesi negli imballi originali, in luogo coperto e asciutto, a temperatura tra +5°C e +35°C; teme il gelo.