LITOSCREED

Rivestimento cemento-resinoso colorato

Descrizione

LITOSCREED è un prodotto tricomponente formato da:

  • componente A: dispersione acquosa colorata di prepolimeri epossidici liquidi, additivi e cariche;
  • componente B: dispersione acquosa di poliammine di copolimerizzazione e additivi;
  • componente C: polvere cementizia.

E' un prodotto studiato appositamente per realizzare rasature caratterizzate da elevatissima capacità aggrappante.

 

Campo d'impiego

LITOSCREED è impiegato in ambienti interni per il rivestimento e la finitura di pavimenti di abitazioni private, di uffici pubblici o privati, di negozi e show-room, di scuole ed aule di insegnamento, ecc.

 

Supporti utilizzabili

Supporti nuovi:

  • massetti in sabbia e cemento o in sabbia e legante specifico per massetti (SC 1-BASE);
  • massetti pronti (SC1, SC 1-F);
  • massetti su pavimenti radianti;
  • massetti in solfato di calcio naturale o anidrite;
  • massetti autolivellanti in sabbia e cemento;
  • pannelli di legno truciolare o mulstistrato.

Supporti vecchi:

  • piastrelle di ceramica (con o senza fuga);
  • piastrelle di terracotta;
  • piastrelle di marmo-cemento levigate;
  • pietra naturale;
  • supporti in resina;
  • pavimentazioni industriali in calcestruzzo.
CONFEZIONI

Kit da 16,35 kg (A+B+C) così composto:

A:B:C = 1,05:0,3:(7,5 x 2)

LITOSCREED

Rivestimento cemento-resinoso colorato

Preparazione del supporto

Il supporto deve essere attentamente esaminato per essere certi che sia una base adatta e strutturalmente sana, in particolare quando si debba intervenire su superfici che, in esercizio, potranno essere interessate da fenomeni di spinta negativa a causa dell’umidità.

In base alle condizioni in cui si trova la superficie deve essere scelto il tipo di trattamento da effettuare:

  • lavaggio acido e successivo risciacquo;
  • carteggiatura;
  • molatura a diamante;
  • scarificatura;
  • pallinatura.

In questo modo saranno rimossi polvere, sporco, grasso, olio, vecchi adesivi o vernici, efflorescenze, ruggine, muffe e altri materiali estranei.

Le depressioni e le incoerenze della superficie devono essere risarcite con LEVEL FINO o LEVEL HB.

Preparazione specifica

Preparazione del fondo in presenza di crepe

Le crepe devono essere sigillate prima di iniziare la rasatura con NORPHEN FONDO SL seguendo le istruzioni della scheda tecnica specifica.

I trattamenti da eseguire sono i seguenti:

 

1) Crepe stabilizzate

Si intende stabilizzata una crepa che sia stata formata nella fase di getto del massetto e non dia luogo a movimenti di apertura e chiusura continui.

Il trattamento si esegue allargando la fessura con disco diamantato, aspirando accuratamente la polvere e colando all’interno, fino a saturazione, il prodotto NORPHEN FONDO SL addensato con 3-4% in peso di SILICE o PLAST EPO.

2) Crepe in movimento  

Si intende in movimento una crepa che tende ad aprirsi e chiudersi continuamente con notevoli escursioni.

Il trattamento si esegue inserendo degli spezzoni di tondino in acciaio di diametro pari a 8-10 mm in fessure realizzate con mola diamantata ortogonalmente alla crepa, distanziate di circa 50 cm l’una dall’altra. La profondità delle fessure sarà pari a circa 2-3 cm e di larghezza adatta al diametro del tondino utilizzato. Dopo aver aspirato la polvere dalla fessura, si cola del PLAST EPO, si inserisce il tondino e lo si ricopre con PLAST EPO.

Preparazione del fondo in presenza di giunti di ripartizione e/o dilatazione

Sostanzialmente i giunti di dilatazione (e/o ripartizione) vanno trattati come una crepa in movimento, con la differenza che la distanza dei tondini di ferro per la cucitura va diminuita a 30 cm circa.

Preparazione del prodotto
  1. Versare LITOSCREED comp. B nel comp. A colorato e mescolare bene con mescolatore professionale;
  2. aggiungere quindi l’acqua necessaria: 2,0 - 2,5 kg ogni 1,35 kg di A+B;
  3. trasferire il liquido ottenuto (che è il liquido di impasto) in un contenitore pulito di dimensioni adatte;
  4. aggiungere LITOSCREED comp. C (2 x 7,5 kg) nella miscela così ottenuta e mescolare bene fino ad ottenere un impasto perfettamente omogeneoe senza grumi;
  5. rimescolare ed applicare con frattazzo.
Applicazione del prodotto

Supporti asciutti (umidità < 3%)

  • Seguire scrupolosamente lo schema di seguito proposto.

Su piastrelle e su massetti ammalorati:

  • stendere sul supporto di posa una rete di vetro da 160 g/m2 e fissarla al fondo durante l’applicazione a spatola di una mano di NATURAL BASE QUARZ;
  • su asciutto, applicare una seconda mano di NATURAL BASE QUARZ.

 

Se il massetto è in buono stato dare una mano unica da 1 kg/m2 di NATURAL BASE QUARZ senza rete.

 

In tutti i casi procedere nel seguente modo:

  • attendere 6/8 ore e con frattone in acciaio (48x10) cm applicare una prima mano di LITOSCREED;
  • dopo 12-24 ore procedere all’applicazione a rullo di una mano di SW SOLID diluito 1:2 con acqua;
  • dopo mezz’ora e comunque prima di 6 ore realizzare una seconda mano di LITOSCREED tirata a zero;
  • dopo 12-24 ore carteggiare nuovamente con monospazzola (disco a tela doppia, grana 60) e aspirare;
  • applicare 2 o 3 mani di SW SOLID diluito 1:4 con acqua;
  • dopo 12-24 ore procedere all’applicazione a rullo di NATURAL COAT MAT o  NATURAL COAT LUX.

 

Supporti umidi

  • in caso di umidità di risalita provvedere alla primerizzazione del supporto con Q PRIMER e successiva rasatura con Q RASANTE spolverato a rifiuto con sabbia di quarzo (0,3 – 0,9) mm;
  • dopo 24 ore asportare il quarzo in eccesso, carteggiare con monospazzola (disco a tela doppia, grana 24/36) e aspirare;
  • con frattone in acciaio (48x10) cm applicare una prima mano di LITOSCREED;
  • dopo 12-24 ore procedere all’applicazione a rullo di una mano di SW SOLID diluito 1:2 con acqua;
  • dopo mezz’ora e comunque prima di 6 ore realizzare una seconda mano di LITOSCREED tirata a zero;
  • dopo 12-24 ore carteggiare nuovamente con monospazzola (disco a tela doppia, grana 60) e aspirare;
  • applicare 2 o 3 mani di SW SOLID diluito 1:4 con acqua;
  • dopo 12-24 ore procedere all’applicazione a rullo di NATURAL COAT MAT o  NATURAL COAT LUX.

Supporti piastrellati

  • Molare con mola diamantata le piastrelle prima di proseguire.
  • A questo punto procedere come indicato sopra, al punto “Supporti asciutti” (Massetti rovinati).

ATTENZIONE:

Se le piatrelle fossero a fuga larga o profonda, può essere necessaria l’applicazione una mano di NATURAL BASE QUARZ sulle piastrelle molate prima di procedere come da ciclo std, come descritto al punto “Supporti asciutti” (Massetti rovinati).

Pulizia degli attrezzi

Gli attrezzi potranno essere puliti con acqua a prodotto fresco; se il prodotto è indurito dovrà essere asportato meccanicamente.

LITOSCREED

Rivestimento cemento-resinoso colorato

Consumi

Fondo asciutto

  • NATURAL BASE QUARZ con rete (2 mani)                                     2,4                   kg/m2
  • NATURAL BASE QUARZ senza rete (1 mano)                                 1,0                   kg/m2

 

Fondo umido

  • Q PRIMER si veda relativa scheda tecnica
  • Q RASANTE si veda relativa scheda tecnica

 

Proseguire per tutti i tipi di fondo come di seguito indicato:

  • LITOSCREED: per mano 1,0 – 1,25 kg/m2
  • SW SOLID (diluito 4 volte con acqua)  0,08 kg/m2
  • NATURAL COAT MAT (unica mano) 0,06-0,08 kg/m2 per mano
  • NATURAL COAT LUX (per mano) 0,04-0,06 kg/m2 per mano

      

LITOSCREED

Rivestimento cemento-resinoso colorato

Colori

Il prodotto è colorabile in un’ampia gamma di tinte, anche su richiesta.

Vista la natura chimica dei componenti il bianco non è realizzabile.

Caratteristiche

massa volumica impasto (A+B+C)

 

g/cm³

1,9 ± 0,1

tempo di vita dell’impasto

 

min

25 ± 10

tempo di minima maturazione

 

giorni

> 7

transitabilità

 

ore

24-36

messa in esercizio

 

giorni

> 7

temperatura di applicazione

 

°C

+10 ¸ +35

resistenza a flessione, EN 1015-11

a 28 gg

MPa

9 ± 2

resistenza a compressione, EN 1015-11

a 28 gg

MPa

35 ± 5

adesione su cls, ASTM D 4541

 

MPa

> 2,5

Classificazione di reazione al fuoco (*), EN 13501:2009

 

----

Bfl- s1

rapporto A : B : C

 

 

3,5: 1 : 50

Nota: il metodo di prova fa riferimento alla  norma a fianco riportata.

(*) Classificazione ottenuta per la stratificazione completa del ciclo LITOSCREED.

LITOSCREED

Rivestimento cemento-resinoso colorato

Avvertenze e informazioni
  • Non usare con temperature inferiori a +8°C.
  • Sospendere l'applicazione dopo ca 30 minuti dalla miscelazione dei componenti del prodotto.
  • Non aggiungere acqua dopo la preparazione dell’impasto anche in caso di addensamento del prodotto durante la stagione calda.
Conservazione

Comp.A e B: 24 mesi negli imballi originali, in luogo coperto e asciutto, a temperatura tra +5°C e +30°C; teme il gelo

Comp.C: 12 mesi negli imballi originali, in luogo coperto e asciutto, a temperatura tra +5°C e +30°C; teme l’umidità.