LEVEL FINO

Autolivellante cementizio per lisciatura di fondi

Descrizione

LEVEL FINO è un premiscelato in polvere che dà origine ad un impasto cementizio fluidissimo, autolivellante, adatto alla realizzazione di lisciature ad alta resistenza e a veloce maturazione su fondi nuovi o vecchi.

Il prodotto possiede una notevole capacità di aggancio su tutti i tipi di supporti che si trovano normalmente in edilizia, tuttavia si consiglia di far precedere la colata di LEVEL FINO da una preparazione del fondo con specifici primer di seguito indicati.

Campo d'impiego

LEVEL FINO trova impiego come lisciatura autolivellante rapida prima della posa di altri rivestimenti, con spessori che non potranno essere inferiori a 3 mm in caso di posa successiva di materiali ad elevata trazione (come parquet, rivestimenti a spessore in resina, ecc.).

 

LEVEL FINO trova impiego anche come rivestimento di finitura, con spessori fino a 10 mm per mano, su:

  • massetti in sabbia e cemento, massetti SC 1, SC 1-R, massetti con SC 1-BASE e sabbia, che presentino superfici ad assorbimento uniforme: in caso di necessità, primerizzare con NORPHEN SW SOLID (vedi oltre);
  • massetti in solfato di calcio naturale o anidrite sintetica previo trattamento con NORPHEN SW SOLID;
  • pavimenti esistenti in ceramica, marmette, pietra naturale, legno, clinker, grès previo trattamento con RICRETE 1C.
CONFEZIONI

Sacco da 25 kg in pallet da 56 sacchi

icon

L'uso di LEVEL FINO è semplice, ma particolare attenzione deve essere prestata al posizionamento dei giunti di frazionamento, di separazione o di dilatazione. Evitare che LEVEL FINO aderisca alle pareti nelle zone dove viene applicato. In qualunque caso le forme geometriche del supporto di posa possibili senza giunti sono il quadrato ed il rettangolo: eventuali frme a "L" devono sezionate da un giunto e trasformate in forme rettangolari o quadrate (regola che va tenuta presente comunque, anche quando si opera su un massetto in anidrite o solfato di calcio naturale).

LEVEL FINO

Autolivellante cementizio per lisciatura di fondi

Applicazione

Preparazione della superficie:

  • il supporto deve essere attentamente esaminato per stabilire se sia adatto all’applicazione di LEVEL FINO: in particolare la resistenza a compressione non dovrà essere inferiore a 20 MPa e l’adesione per trazione diretta non dovrà essere inferiore a 1,5 MPa;
  • le superfici da trattare devono essere stabili, perfettamente coese, prive di agenti che possano impedire l’adesione di LEVEL FINO e possedere uniformità di assorbimento;
  • vecchie superfici piastrellate o in pietra naturale devono essere lavate con NORDECAL FORTE e successivamente sciacquate, o (in alternativa) levigate con disco a diamante.

Massetti in solfato di calcio e anidrite sintetica si preparano nel modo seguente:

  • carteggiare e aspirare la polvere;
  • preparare NORPHEN SW SOLID (consumo: 50 g/m2 circa) e diluire con 4 parti di acqua;
  • versare abbondantemente il prodotto sulla superficie, lasciare penetrare, quindi asportare con spatola di gomma.

Per superfici legno, procedere come segue:

  • eliminare ogni traccia di vernice tramite carteggiatura;
  • fissare i listelli senza coesione tramite chiodatura;
  • applicare una rete di vetro da 160 g/m2 (o, meglio, da 370 g/m2) fissandola al fondo con:

a) una mano di NORPHEN RICRETE cospargendo fresco su fresco e in modo fitto (ma non a rifiuto) sabbia di quarzo di granulometria 0,7-1,2 mm. In questo caso si potrà colare LEVEL FINO dopo 5-6 ore;

in alternativa

b) con graffettatura; in questo caso si potrà colare immediatamente LEVEL FINO.

Inoltre:

  • per aumentare le caratteristiche di resistenza alla compressione e di adesione per trazione del massetto in sabbia e cemento, applicare una mano di NORPHEN SW SOLID diluito con 6-8 parti di acqua il giorno prima della colata;
  • per sigillare crepe o risarcire piccoli buchi utilizzare NORPHEN FONDO SL INVERNALE addensato con il 3 % circa di SILICE, intervenendo circa un'ora prima della colata (a 20°C);
  • su calcestruzzo, in presenza di crepe che non si voglia vengano ritrasmesse al prodotto, allargare le crepe e riempirle a rifiuto in due o tre mani successive, distanziate ciascuna di 2-3 ore, con NORPHEN FONDO SL INVERNALE, avendo cura ad ogni passaggio di eliminare l’eccesso di prodotto con una spatolina a triangolo.

Applicazione del primer NORPHEN SW SOLID:

1. versare NORPHEN SW SOLID diluito con 4 parti di acqua sulla superficie, lasciare impregnare, asportare l’eccesso; procedere alla colata di LEVEL FINO subito dopo o comunque entro un periodo di 4-5 ore (a 20°C). In caso di superamento di questo limite è opportuno riapplicare il primer. Consumo: 60 g/m² circa (A+B).

In alternativa, qualora si volesse primerizzare il giorno prima dell’intervento per poter sfruttare meglio la giornata lavorativa si dovrà procedere nel seguente:

2. applicare a rullo una mano di NORPHEN SW SOLID puro sulla superficie e, fresco su fresco, spolverare in modo fitto (ma non a rifiuto) con sabbi a di quarzo di granulometria 0,7-1,2 mm; attendere il giorno seguente e procedere alla colata. Consumi:

  • NORPHEN SW SOLID (A+B):    75 g/m² circa;
  • sabbia di quarzo 0,7-1,2 mm: 250 g/m2.

Ulterori consigli applicativi

Giunti di separazione o dilatazione:

  • la regola da seguire è quella di evitare che il LEVEL FINO aderisca alle pareti delle zone dove viene applicato;
  • in qualunque caso, le forme geometriche del supporto di posa ammissibili senza giunti sono il quadrato e il rettangolo: eventuali forme a “L” devono essere sezionate da un giunto e trasformate in forme rettangolari o quadrate (questa regola va tenuta presente comunque, anche quando si opera su un massetto in anidrite o solfato di calcio naturale che non presentino crepe nei punti critici);
  • in caso di stanze separate da una porta, posare un profilo di separazione sulla soglia della porta prima di procedere;
  • in caso di corridoi molto lunghi inserire un profilo di interruzione ogni 6-8 metri di lunghezza;
  • in presenza di pilastri da circondare con il getto, non vi sono particolari precauzioni;
  • in caso invece di colonne o di semicolonne a ridosso delle murature perimetrali, prima del getto, separare il perimetro delle colonne stesse dal prodotto con una fettuccia di materiale espanso di spessore 5 mm.

Preparazione del prodotto

Per piccole superfici (fino a 100 m² circa)

Il recipiente in cui preparare il prodotto dovrà essere pulito e dimensionato in modo che la girante del mescolatore (a basso numero di giri) sia poco più piccola del diametro interno del contenitore.

Versare 5,0-5,25 kg d’acqua e aggiungere un sacco da 25 kg di LEVEL FINO sotto agitazione, miscelando per 2 minuti, fino ad ottenere una miscela perfettamente omogenea e senza grumi.

Travasare quindi in un contenitore d'uso facendo passare il prodotto attraverso una rete di acciaio con maglia 2 x 2 mm circa, in modo da evitare il passaggio di  sporcizia (pezzi di sacco, grumi etc.).

Per superfici medio-grandi:

impastare LEVEL FINO con macchina a doppio mescolatore (tipo DUO MIX M-TEC o simile), corredata di accessori e in configurazione da richiedere all’Ufficio Tecnico di NORD RESINE.

Pulizia degli attrezzi

Gli attrezzi potranno essere puliti con acqua a prodotto fresco; se il prodotto è indurito dovrà essere asportato meccanicamente.

LEVEL FINO

Autolivellante cementizio per lisciatura di fondi

Consumi

Per ottenere uno spessore di 1 mm sono necessari circa 2,0 kg/m2 di prodotto in polvere.

LEVEL FINO

Autolivellante cementizio per lisciatura di fondi

Colori

Il prodotto è disponibile nel colore grigio.

Caratteristiche

  DATI IDENTIFICATIVI DEL PRODOTTO

consistenza

 

---

polvere

colore

 

---

grigio

residuo solido

 

%

100

granulometria, EN 933-1

 

mm

< 0,4

DATI APPLICATIVI a (20±3)°C e (50±5) % U.R.)

massa volumica impasto, UNI 8995

 

Kg/m³

1.990 ± 50

acqua di impasto

 

%

 ca 20

consistenza, UNI 8997

 

---

superfluida

durata di vita dell’impasto

 

min

20 - 25

tempo di inizio presa

 

min

65

spessore massimo per mano

 

mm

 10

spessore minimo applicabile

(in caso di posa successiva di materiali ad elevata trazione)

 

mm

≥ 3

tempo di attesa per posa rivestimenti

 

ore

12

temperatura di applicazione

 

°C

da +5 a +35

PRESTAZIONI FINALI

Resistenza all'abrasione, UNI 8298-9

 

mg

650 ± 20

permeabilità al vapore d’acqua, DIN 52615

 

μ

80 ± 20

resistenza a flessione, EN 1015-11

a 28 gg

MPa

11 ± 2

resistenza a compressione, EN 1015-11

a 28 gg

MPa

39 ± 5

adesione su calcestruzzo, EN 1542

applicazione e maturazione a +23°C

a 28 gg

MPa

2,1 ± 0,3

adesione su calcestruzzo, EN 1542

applicazione e maturazione a +5°C

a 28 gg

MPa

0,5 ± 0,1

Classificazione di reazione al fuoco, EN 13501-1

 

Euroclasse

A1fl

Nota: il metodo di prova fa riferimento alla norma a fianco riportata.

LEVEL FINO

Autolivellante cementizio per lisciatura di fondi

Avvertenze e informazioni
  • Bagnare sempre la superficie di posa prima dell’applicazione in stagione calda, all’esterno e, dopo la posa, per le prime 24 ore.
  • Non applicare su superfici che si prevede possano gelare nelle 24 ore successive.
  • Non applicare in spessori inferiori a 3-4 mm su supporti destinati in seguito alla posa di parquet. 
Conservazione

6 mesi negli imballi originali, in luogo coperto e asciutto, a temperatura tra +5°C e +35°C. Il prodotto teme l’umidità.