NORTIG 15

MARCATURE CE EN 1504-2 (C) - PRINCIPI PI-MC-IR

Descrizione

NORTIG 15 è una membrana liquida impermeabilizzante monocomponente pronta all’uso costituita da polimeri in dispersione acquosa, additivi e filler.

NORTIG 15 forma un film con buone caratteristiche di flessibilità, impermeabilità all’acqua e resistenza alla crepa (crack-bridging).

NORTIG 15 risponde ai principi definiti nella EN 1504-9 (“Prodotti e sistemi per la protezione e la riparazione delle strutture in calcestruzzo: definizioni, requisiti, controllo di qualità e valutazione delle conformità. Principi generali per l’uso e sistemi”) e ai requisiti richiesti dalla EN 1504-2 (“Sistemi di protezione della superficie del calcestruzzo”) per la classe: prodotti per la protezione superficiale - rivestimento (Coating, C) - Protezione contro i rischi di penetrazione (1.3) (Protection against Ingress, PI) (ZA.1d) + Controllo umidità (2.2) (Moisture Control, MC) e Aumento della resistività (8.2) (Increasing Resistivity, IR) (ZA.1e).

Campo d'impiego

NORTIG 15 può essere impiegato come impermeabilizzante su superfici orizzontali e verticali in interni prima della posa di rivestimenti ceramici.

NORTIG 15 può essere impiegato in esterni come impermeabilizzante di balconi, terrazzi, marciapiedi.

In particolare il suo impiego è indicato in ambienti umidi quali bagni e docce, cucine, ecc...

I supporti di posa su cui è possibile applicare NORTIG 15 sono:

  • massetti sabbia e cemento;
  • massetti in anidrite;
  • intonaci cementizi e a base di calce;
  • calcestruzzo;
  • cartongesso;
  • rivestimenti in piastrelle, previa preparazione.

 

Vantaggi:

  • asciuga e matura rapidamente;
  • permette l’incollaggio diretto di rivestimenti in piastrelle e mosaico. Gli adesivi consigliati sono MONOTACK® FLEX e MONOTACK® FLEXORAPID.
  • tempo di sovrapplicabilità molto breve.
CONFEZIONI

Fustini da 5, 10 e 20 kg

 

NORTIG 15

MARCATURE CE EN 1504-2 (C) - PRINCIPI PI-MC-IR

Applicazione

1 - Preparazione del supporto

Trattamento degli angoli fra strutture accoppiate

  • Per garantire la tenuta della guaina nel punto di giunzione (giunto) parete/pavimento e parete/parete e sui fronti di accoppiamento tra muro e lastra, è necessario formare una sguscietta elastomerica che non ostacoli la posa successiva del rivestimento (mosaico, piastrelle) utilizzando il sigillante BETONSEAL MS 2.0 che va applicato sulla superficie trattata da pochi minuti con il primer NORPHEN FONDO IGRO.
  • Per facilitare la formazione del cordolo sigillante sugli angoli è opportuno utilizzare la spatola sagomata in PP (polipropilene) mod. L20 che potrà essere lavata con alcool etilico denaturato al termine del lavoro.
  • Non utilizzare altri sigillanti (a base acrilica, siliconica o poliuretanica) perché su di essi non è garantito l’aggancio di NORTIG 15.

 

1.A Intonaci e massetti

  • verificare che l’umidità del supporto sia inferiore all’1% in peso nel caso di intonaci a base gesso, e allo 0,5% nel caso si applichi su massetti in anidrite;
  • verificare che la superficie sia pulita e depolverata e che non esistano pitture o rivestimenti che potrebbero compromettere l’adesione. In caso contrario provvedere alla rimozione dello sporco, della polvere e delle pitture, quindi lavare con acqua;
  • attendere il perfetto asciugamento della superficie;
  • nel caso di intonaci e massetti che presentano fenomeni di sfarinamento è necessario rimuovere i corpi incoerenti;
  • correzioni di pendenza o ripristini devono essere effettuati con GROVE MASSETTO (a pavimento) o con RASANTE 2000 2K (a parete);
  • applicare una mano di primer RIVLATEX SU e attenderne l’asciugatura;
  • applicare la prima mano di NORTIG 15;
  • dopo circa 2 ore a 23°C è possibile procedere con l’applicazione della seconda mano di NORTIG 15.

 

1.B Calcestruzzo

  • Di norma è sufficiente provvedere alla pulizia mediante aspirazione e al lavaggio con acqua del calcestruzzo;
  • se sulla superficie esiste uno strato di lattime di cemento o polvere da bleeding oppure croste è necessario rimuoverli con moletta a tazza armata con platorello diamantato;
  • se esiste un film di stagionante sacrificale tipo NORDCURE è necessario rimuoverlo con lavaggio ad alta pressione o carteggiatura seguita da lavaggio;
  • nel caso siano presenti buche o sbrecciature di spessore superiore a 1 cm, risarcire con MALTAFIX.
  • applicare la prima mano di NORTIG 15;
  • dopo circa 2 ore a 23°C è possibile procedere con l’applicazione della seconda mano di NORTIG 15.

 

1.C Cartongesso

  • Pulire dalla polvere e primerizzare la superficie con PRIMER PLS.
  • Dopo circa 3 ore a +23°C procedere con l’applicazione della prima mano di NORTIG 15;
  • dopo circa 2 ore a 23°C è possibile procedere con l’applicazione della seconda mano di NORTIG 15.

 

1.D Piastrelle

Effettuare un lavaggio acido a base di NORDECAL FORTE GEL ( NORDECAL P se l’ambiente in cui si opera contiene manufatti sensibili all’acido cloridrico e ai suoi vapori come particolari in acciaio o altri metalli);

  • risciacquare con abbondante acqua e asciugare il supporto;
  • nel caso in cui il rivestimento in piastrelle presenti fughe particolarmente incavate (oltre 2 mm sotto il livello piastrella) rasare con RASANTE 2000 2K armato con una rete di vetro da 80÷90 grammi/mq;
  • applicare NORTIG 15 direttamente sulla superficie rasata senza carteggiare il supporto: in caso si sia dovuto carteggiare è necessario applicare il primer RICRETE 1C e attendere 2 ore circa prima di impermeabilizzare;
  • la prima mano di NORTIG 15 sarà pronta dopo circa 2 ore, ma poiché i supporti piastrellati sono poco assorbenti  è buona norma verificare lo stato di asciugatura prima di procedere con l’applicazione della seconda mano.

 

2 - Modalità applicative

NORTIG 15 è pronto all’uso. Il prodotto può essere applicato a rullo, pennello o spatola in due mani da 700-800 g/m2 ciascuna distanziate di circa 2 ore (a +23°C). La velocità di asciugatura è influenzata negativamente dalla bassa temperatura, da elevata umidità relativa e scarso assorbimento del supporto.

 

3 - Maturazione del prodotto e applicazione del rivestimento

  • Dopo l’applicazione della seconda mano, NORTIG 15 risulta pedonabile dopo circa 4 ore a 23°C. La velocità di asciugatura è influenzata negativamente dalla bassa temperatura e da elevata umidità relativa.
  • Quando il prodotto è pedonabile si può procedere all’installazione del rivestimento (piastrelle, mosaico vetroso o pietra naturale). con gli adesivi MONOTACK® MARMORAPID o MONOTACK® FLEX, secondo le modalità applicative usuali.
  • Nel caso di incollaggio con MONOTACK® MARMORAPID, la sigillatura delle fughe può essere effettata dopo circa 3 ore  con COLORFILL FLEX o EPOSEAL W.
  • nel caso l’incollaggio sia stato eseguito con MONOTACK® FLEX; la sigillatura  va effettuata rispettando i tempi di maturazione riportati sulla Scheda Tecnica  del prodotto.
Pulizia degli attrezzi

Gli attrezzi potranno essere puliti con acqua a prodotto fresco; se il prodotto è indurito dovrà essere asportato meccanicamente.

NORTIG 15

MARCATURE CE EN 1504-2 (C) - PRINCIPI PI-MC-IR

Consumi

Non scendere sotto lo spessore prescritto di 1 mm che si ottiene applicando ca 1,4 - 1,6 kg/m2 di prodotto in due mani.

NORTIG 15

MARCATURE CE EN 1504-2 (C) - PRINCIPI PI-MC-IR

Colori

Il prodotto è disponibile nei colori: bianco, grigio, verde ossido, rosso coppo.

Caratteristiche
DATI TECNICI

Conforme alle norme:

Conforme ai requisiti della EN 1504-2: prodotto per la protezione superficiale Rivestimento (C) – Principi PI – MC – IR.

DATI IDENTIFICATIVI

aspetto

 

 

pasta colorata

massa volumica, UNI 8310

 

g/cm³

1,46 ± 0,05

DATI APPLICATIVI ( a 20 ± 3 °C e 50 ± 10 % U.R.)

umidità massima del supporto, UNI 10329

misura al carburo

%

4

temperatura di applicazione

 

°C

da +1 a +35

temperatura di esercizio

 

°C

da -20 a +80

tempo di essiccazione superficiale,UNI 8904

prima mano

ore

6 ca

calpestabilità

 

ore

48

DATI TECNICI (a 20 ± 3 °C e 50 ± 10 % U.R.)

impermeabilità all’acqua, UNI 8202-21

a 0,10 bar

---

nessuna penetrazione

capacità di crack bridging, EN 14891

 

mm

 > 0,75

Durabilità per adesione a trazione, EN 14891:

- dopo invecchiamento termico

- dopo immersione in acqua

- dopo contatto con acqua di calce

-  dopo cicli di gelo disgelo

-  dopo immersione in acqua clorurata

 

N/mm2

 

1,5 ± 0,3

0,7 ± 0,1

1,1 ± 0,2

0,6 ± 0,1

1,0 ± 0,2

DATI TECNICI IN CONFORMITÀ A EN 1504-2

Permeabilità alla CO2, EN 1062-6

 

m

Sd> 50

Permeabilità al vapor acqueo, EN ISO 7783

spessore

ca 0,8 mm

Sd

‹ 5 m

(classe I)

μ

ca 5000

Assorbimento capillare e permeabilità all’acqua ,EN 1062-3

 

kg/(m2h0,5)

 < 0,1

Aderenza per trazione diretta, EN 1542

 

N/mm2

1,8 ± 0,3

 

NORTIG 15

MARCATURE CE EN 1504-2 (C) - PRINCIPI PI-MC-IR

Conservazione

24 mesi negli imballi originali, in luogo coperto e asciutto al riparo dai raggi solari a temperatura tra +5°C e +30°C; teme il gelo.