EP LASTIK

Malta elastica bicomponente impermeabilizzante
MARCATURA CE EN 1504-2 (C) PRINCIPI PI-MC-IR

Descrizione

EP LASTIK è una malta elastica bicomponente a base acqua costituita da:

  • componente A: premiscelato cementizio;
  • componente B: dispersione acquosa di polimeri ed additivi;

EP LASTIK, dopo maturazione, realizza un film con buona elasticità e totalmente impermeabile all’acqua applicabile sia in orizzontale che in verticale.

Lo strato prodotto è resistente all’aggressione dei sali disgelanti, ai solfati e ai cloruri e protegge il supporto dall’attacco dell’anidride carbonica

Campo d'impiego

EP LASTIK trova impiego negli interventi di:

  • impermeabilizzazione di bagni, docce, balconi, terrazzi, piscine, ecc. prima della posa di rivestimenti ceramici;
  • impermeabilizzazione di vasche in calcestruzzo per il contenimento di acque;
  • impermeabilizzazione di muri controterra, o di manufatti di calcestruzzo da interrare;
  • rivestimento elastico di strutture in calcestruzzo, in particolare quando presentano uno spessore di copriferro inadeguato;
  • protezione di intonaci o calcestruzzi fessurati, contro la penetrazione di acqua e agenti aggressivi;
  • protezione di viadotti stradali e ferroviari;
  • protezione di superfici in calcestruzzo che possono venire a contatto con acqua di mare e soluzioni di sali disgelanti.
CONFEZIONI

Comp. A: sacco da 25 kg, in pallet da 56 sacchi

Comp. B: tanica da 7,5 kg

icon

Quando sia previsto un ciclo tradizionale di impermeabilizzazione del terrazzo diviene indispensabile proteggere il massetto con uno strato che ne eviti la bagnatura. E.P. LASTIK è il prodotto ideale per la protezione del massetto sottopistrella. 

EP LASTIK

Malta elastica bicomponente impermeabilizzante
MARCATURA CE EN 1504-2 (C) PRINCIPI PI-MC-IR

Applicazione

 

Preparazione del supporto

 

Per tutti i supporti usare la normale diligenza dello stato dell'arte effettuando un’accurata pulizia ed eliminando parti incoerenti, oli, grassi, vernici e tutto ciò che può impedire una corretta adesione del prodotto.

 

Preparazioni particolari

 

1. Balconi e terrazzi:

 

  • trattare le sguscie e i giunti come indicato nelle istruzioni per l’uso di BETONGUAINA  e BETONGUAINA.S; sigillare le crepe con NORPHEN RICRETE;
  • modificare le pendenze (se necessario) con GROVE MASSETTO e GROVE PRIMER ;
  • su piastrelle abradere con moletta BOSCH GBR 14 CA, oppure lavare con NORDECAL FORTE. Bagnare con acqua le superfici assorbenti.

 

2. Strutture in calcestruzzo:

 

  • rimuovere il lattime di cemento dove e se presente con abrasione specifica; lavare a pressione; superfici degradate devono essere scarificate e risarcite con prodotti della linea “RIPRISTINO DEL CALCESTRUZZO”;
  • bagnare con acqua le superfici assorbenti.

 

3. Intonaci:

 

  • lasciare maturare 1 o 2 settimane a seconda dello spessore; in caso di necessità consolidare con NORPHEN SW SOLID diluito 8-10 volte in acqua e attendere 2 giorni;
  • bagnare con acqua le superfici assorbenti.

 

Preparazione dell'impasto:

 

  • versare EP LASTIK comp. B in un contenitore di servizio adatto e immettere EP LASTIK comp. A sotto agitazione, mescolando accuratamente con mescolatore a basso numero di giri (500÷600 g/min);
  • mescolare fino ad ottenere un impasto omogeneo senza grumi.
Applicazione del prodotto

EP LASTIK può essere applicato con spatola o meccanicamente.

Per la posa con spatola, applicare una prima rasatura a basso spessore sul supporto (bagnato se necessario); fresco su fresco stendere una seconda mano per ottenere uno spessore totale di almeno 2 mm.

In caso di utilizzo su balconi,terrazze, piscine, vasche etc. o su zone particolarmente sollecitate, inserire fra la prima e la seconda mano un rinforzo con rete in fibra di vetro (maglia 4 x 4,5 mm) RETE DI VETRO 160 che verrà rasato a filo; attendere che lo strato sia indurito e applicare un secondo strato di prodotto a finire.

Per la posa meccanica,utilizzare una macchina da intonaci con lancia per rasare, avendo l’accortezza di applicare uno spessore massimo di 2 mm per mano.

Nelle zone all’intradosso , quasi sempre è preferibile inserire una rete di rinforzo perché trattasi di zone a particolare sollecitazione: dopo la posa della rete, rifinire a spatola liscia e applicare un secondo strato a finire. 

 

Posa di piastrelle

Su terrazzi e piscine:

  • BETON-H 1 (C2TE-S2), oppure
  • MONOTACK H BOND.
  • Su balconi:
  • MONOTACK FLEX (C2TE), oppure
  • MONOTACK SUPER additivato con BETONLATEX.

 

Sigillature

Stuccare le fughe con COLORFILL FLEX 0-8 oppure EPOSEAL W (fugante epossidico classe RG) o ancora NORPHEN STUCCO POOL (fugante epossidico classe RG).

Per la sigillatura dei giunti di dilatazione o di frazionamento usare BETONSEAL MS 2.0.

Pulizia degli attrezzi

Gli attrezzi potranno essere puliti con acqua a prodotto fresco; se il prodotto è indurito dovrà essere asportato meccanicamente.

EP LASTIK

Malta elastica bicomponente impermeabilizzante
MARCATURA CE EN 1504-2 (C) PRINCIPI PI-MC-IR

Caratteristiche
DATI TECNICI

Conforme ai requisiti della EN 1504-2: prodotti per la protezione superficiale – Rivestimento (C) – Principi PI – MC – IR.

DATI IDENTIFICATIVI DEL PRODOTTO

consistenza e colore

COMP. A

---

polvere grigia

consistenza e colore

COMP. B

 

liquido bianco

massa volumica apparente

COMP. A

g/cm³

1,20 ± 0,1

massa volumica

COMP. B

g/cm³

1,02 ± 0,05

DATI APPLICATIVI DEL PRODOTTO (a +23°C – 50% U.R.)

colore dell’impasto

 

 

grigio

massa volumica dell’impasto

 

Kg/m3

ca 1.700

tempo di minima maturazione

 

giorni

> 7

temperatura di applicazione

 

°C

da +5 a +35

spessore massimo per mano

 

mm

2

transitabilità

 

ore

24-36

tempo di stagionatura prima della posa delle piastrelle

 

giorni

7

PRESTAZIONI FINALI in accordo a EN 1504-2

Permeabilità alla COEN 1062-6

 

m

SD= 467± 13 (spessore =1,8 mm)

Permeabilità al vapor acqueo EN ISO 7783

 

m

SD= 4,6 ± 0,3

 (spessore =1,75 mm)

classe I (SD< 5m)

Assorbimento capillare e permeabilità all’acqua - EN 1062-3

 

Kg/(m2h0,5)

0,009

Aderenza per trazione diretta EN 1542

 

MPa

1 ± 0,2

Rottura substrato

Reazione al fuoco, EN 13501-1

 

Euroclasse

Bfl s1

PRESTAZIONI FINALI

Impermeabilità all’acqua in pressione (1,5 bar per 7 gg di spinta positiva), EN 14891-A.7

 

---

Nessuna penatrazione

temperatura di esercizio

 

°C

da –20 a +80

EP LASTIK

Malta elastica bicomponente impermeabilizzante
MARCATURA CE EN 1504-2 (C) PRINCIPI PI-MC-IR

Conservazione

comp. A: 12 mesi negli imballi originali, in luogo coperto e asciutto, a temperatura tra +5°C e +35°C; teme l’umidità.

comp. B: 24 mesi negli imballi originali, in luogo coperto, a temperatura tra +5°C e +35°C; teme il gelo.