NORDRY 200 BASE

Idrorepellente per iniezioni

Descrizione

NORDRY 200 BASE è un prodotto esente da solventi costituito da oligomeri e polimeri funzionalizzati.

NORDRY 200 BASE opportunamente diluito in solventi e iniettato è in grado di idrofobizzare murature in profondità.

Il prodotto è molto resistente all’alcalinità, all’acqua di risalita e al dilavamento.

Campo d'impiego

NORDRY 200 BASE è impiegato come soluzione idrofobizzante per iniezioni su murature, per eliminare il problema della risalita capillare.

 

Il prodotto può polimerizzare anche con presenza di umidità.

CONFEZIONI

NORDRY 200 BASE è disponibile in confezioni da 1 litro.

icon

Quando la muratura da trattare è quasi asciutta ed il cantiere non è abitato, durante la stagione fredda, NORDRY 200 BASE è indispensabile.

tl_files/nordresine/images/nordry200base.JPG

NORDRY 200 BASE

Idrorepellente per iniezioni

Applicazione

Perforazione:

  • realizzare una serie di fori di dimensione adatta al tipo di iniezione prescelta (per gravità, a bassa pressione 0,5-1,0 bar, a media pressione 5-7 bar) mediante trapano o carotatrice elettrica, ad una altezza compresa tra 15 e 25 cm dal pavimento;
  • questi fori potranno avere una distanza interasse, riportata sul pavimento, variabile da 15 a 20 cm a seconda della porosità del materiale da trattare (una maggiore porosità permette una maggiore distanza tra i fori), per una profondità pari a 2/3 dello spessore del muro da trattare;
  • questi fori avranno una lieve inclinazione (15° circa) dall'alto verso il basso, procedendo dall'esterno verso l'interno della muratura;
  • il sistema ideale prevede la realizzazione di due serie orizzontali di fori su due file distanziate di 15 cm. l'una dall'altra.

 

Iniezione per gravità

Viene effettuata con l'ausilio di contenitori collegati ad un sistema di diffusione inserito nel foro e sfrutta la forza di gravità per favorire la penetrazione del prodotto nella muratura.

 

Iniezione a pressione

Questo metodo è preferibile in quanto riduce i tempi di intervento e garantisce migliore penetrazione.

Si realizza collegando degli specifici iniettori autobloccanti nei fori ad una pompa a membrana. La pressione di esercizio può essere variabile da 0,5 bar (bassa) a 7 bar (media), a seconda del tipo di materiale da impregnare.

Normalmente un materiale che presenti una porosità di diametro elevato (macroporosità) consente una iniezione a bassa pressione, mentre un supporto caratterizzato da porosità molto sottili (microporosità) impone l'utilizzo di pressione di iniezione maggiore.

NORDRY 200 BASE

Idrorepellente per iniezioni

Consumi

La quantità di prodotto da utilizzare dipende dall’assorbimento della muratura e dal grado di saturazione (umidità). Si consiglia di utilizzare per un metro quadrato di parete spesso 50 cm (fori distanziati di 15 cm) da 10 a 20 litri di prodotto già diluito 1:10 con acqua ragia minerale commerciale.

NORDRY 200 BASE

Idrorepellente per iniezioni

Caratteristiche

massa volumica, UNI 8310

g/cm3

1,10 ± 0,05

viscosità dinamica apparente, ISO 3219

mPa· s

45 ±  30

contenuto di sostanza attiva

%

99 ± 1

Nota: il metodo di prova fa riferimento alla norma a fianco riportata.

NORDRY 200 BASE

Idrorepellente per iniezioni

Avvertenze e informazioni

Qualora il supporto presenti un’alta capillarità o dei veri e propri buchi è necessario effettuare una prima iniezione di riempimento con NORDCEM (cemento ad azione osmotica) e poi attendere la perfetta asciugatura prima di effettuare l’intervento.

In presenza di murature con giunti friabili è opportuno che le perforazioni terminino all’interno del mattone, al fine mantenere un’alta pressione in fase di iniezione.

Controllare preventivamente in una o più piccole zone eventuali imprevedibili incompatibilità.

Per trattamenti da eseguire all'interno è preferibile diluire il prodotto con ragia dearomatizzata onde evitare il persistente odore del solvente.

L’utilizzo del prodotto come idrofobizzante non filmogeno per iniezioni su murature prevede il rispetto di alcune indicazioni fondamentali in fase di valutazione e preparazione del supporto:

  • il trattamento può essere effettuato solo su superfici verticali;
  • il supporto deve essere asciutto (dopo una pioggia attendere almeno 24 ore; dopo pulizia della facciata con idrolavaggio a pressione attendere almeno 3 giorni);
  • il supporto deve essere sano (eliminare tramite spazzolatura o meccanicamente da supporti friabili, polverosi o scrostati gli elementi scarsamente aderenti e lo sporco: in ogni caso evitare la pulizia con detergenti acidi, alcalini o contenenti tensioattivi cationici);
  • in caso di murature nuove, è consigliabile attendere 28 giorni prima di effettuare l’intervento;
  • se ne sconsiglia l’impiego in murature esposte a forte aggressione di soluzioni saline (cloruro di sodio).

Leggere la scheda di sicurezza.

Conservazione

 Conservare in luogo asciutto tra i +4 e +30 °C. Stabile per almeno 12 mesi.