BETON CR

Adesivo per piastrelle epossipoliuretanico reattivo Marcatura CE EN 12004 – R2T

Descrizione

BETON CR è un adesivo per piastrelle senza solventi formulato in due componenti separati da mescolare al momento dell’uso per ottenere un collante adatto all’incollaggio di vari tipi di rivestimenti di tutti i generi su ogni tipo di superficie.

Alle caratteristiche di eccezionale adesione di BETON CR si unisce il fatto che produce uno strato di collante impermeabile all’acqua: funge pertanto da impermeabilizzante e collante nel medesimo tempo.

BETON CR è classificato come R2T secondo la norma EN 12004 perché:

  • è un adesivo reattivo (R) migliorato (2);
  • con scivolamento limitato (T).

BETON CR è adatto per la posa in interni ed esterni.

Campo d'impiego

BETON CR è il prodotto adatto per realizzare incollaggi “difficili” quando siano richieste flessibilità ed una elevata capacità adesiva.

Tipologie del fondo di posa

Può essere usato sia all’interno che all’esterno ed è compatibile praticamente con tutte le superfici esistenti in edilizia, come:

  • massetti e intonaci a base cemento;
  • calcestruzzo prefabbricato e gettato in opera;
  • legno, metallo, PVC;
  • gesso, cartongesso, anidrite;
  • supporti in resina o pietra naturale, ecc.;
  • superfici soggette a vibrazioni.

Tipi di piastrelle:

  • piastrelle ceramiche mono e bicottura;
  • piastrelle di grès e klinker;
  • cotto e mosaici ceramici su rete;
  • materiali ricomposti;
  • pietre naturali.
CONFEZIONI

kit da 4,8 kg (A= 4,5 kg , B= 0,3 kg inserito nel contenitore del comp. A)

BETON CR

Adesivo per piastrelle epossipoliuretanico reattivo Marcatura CE EN 12004 – R2T

Applicazione

Preparazione del supporto:

  • su tutti i supporti usare la normale diligenza dello stato dell’arte effettuando un’accurata pulizia ed eliminando parti incoerenti, olii, grassi, vernici e tutto ciò che può impedire una corretta adesione del collante;
  • accertarsi che i supporti non presentino fenomeni di umidità di risalita dal fondo;
  • in caso la superficie presenti evidente sfarinamento, consolidare con NORPHEN SW SOLID opportunamente diluito in acqua;
  • per lisciare una superficie interna o esterna a parete o a pavimento utilizzare GROVE RASANTE, agganciato al fondo con GROVE PRIMER;
  • su gesso, cartongesso e anidrite applicare una mano di mano di NORPHEN SW SOLID diluito 4¸5 volte in acqua.

Preparazione dell’impasto:

  • versare BETON CR comp. B nel comp. A avendo cura di asportare tutto l’induritore (comp.B) dal barattolo;
  • mescolare con mescolatore a basso numero di giri (500÷600 g/min) fino ad ottenere un impasto di colore omogeneo.

Non è necessario attendere, dopo la miscelazione, per l’utilizzo del collante.

Nota: in caso di utilizzo parziale della confezione i componenti vanno pesati nel corretto rapporto; in caso di errato rapporto di miscelazione, il prodotto potrebbe non indurire.

Stesura dell’impasto:

A seconda del tipo di piastrella e del tipo di fondo si dovrà scegliere una spatola con denti appropriati.

Per ottenere l’impermeabilizzazione della superficie di posa e l’incollaggio nello stesso momento, il collante va steso sulla superficie in uno strato sottile e omogeneo con la parte liscia della spatola; quindi si ripassa la spatola dalla parte dentata senza arrivare a scoprire il fondo e si procede alla posa. Applicando la prima mano di BETON CR a spatola liscia il giorno prima di iniziare l’incollaggio si facilita l’ottenimento del risultato ottimale.

Tipo di spatola:

  • per mosaici: frettazzo per collanti in acciao mod. DEN 335/DX;
  • per piastrelle di piccolo e medio formato da posare su superficie regolare si utilizza una spatola con denti quadri da 4 mm;
  • per superfici un po’ irregolari e piastrelle di medio-grande formato si usa una spatola con denti quadri  da 5 mm;
  • la posa a punti è consigliata per grandi formati da applicare in parete.

Posa della piastrella

Il materiale da posare non deve essere umido; pertanto va condizionato all’asciutto e al coperto per il periodo necessario all’asciugatura.

Su superfici che presentano problemi di dilatazioni elevate, fugare largo con sigillanti elastomerici tipo BETONSEAL MS 2.0.

La posa a punti è consigliata per grandi formati da applicare in parete.

Per la posa in esterni si consiglia di riempire completamente le cavità fra piastrella e fondo.

Pulizia degli attrezzi

Usare ACETONE oppure diluente nitro prima dell’indurimento. Il prodotto indurito dovrà essere asportato meccanicamente.

BETON CR

Adesivo per piastrelle epossipoliuretanico reattivo Marcatura CE EN 12004 – R2T

Consumi

Variabili da 2 a 5 kg/m² a seconda del tipo di piastrella e del fondo di posa.

BETON CR

Adesivo per piastrelle epossipoliuretanico reattivo Marcatura CE EN 12004 – R2T

Colori

Il prodotto è disponibile nella tinta bianco, in tonalità bianco “crema”.

Caratteristiche

DATI APPLICATIVI (a +23°C e 50% U.R.)

Rapporto di miscelazione in peso

 

---

A:B = 15:1

pot-life, ISO 9514

su 300 ml di A+B

min

35 ± 5

temperatura di applicazione

 

°C

da +8 a +30

tempo aperto, EN 1346

 

min

ca 45

tempo di registrazione

 

min

ca 60

sigillatura delle fughe

 

ore

8-12

pedonabilità

 

ore

8-12

messa in esercizio

 

gg

7

PRESTAZIONI FINALI

tempo aperto, EN 1346

(misurato come adesione a trazione)

dopo 20 minuti

N/mm2

1,5 ± 0,3

adesione a taglio,EN 12003

iniziale

 

3,0 ± 0,6

adesione a taglio,EN 12003

dopo immersione in acqua

N/mm2

3,3 ± 0,6

adesione a taglio,EN 12003

dopo shock termico

N/mm2

3,0 ± 0,6

resistenza ai solventi, agli oli

 

----

buona

resistenza agli acidi e agli alcali

 

----

buona

scivolamento, EN 1308

 

mm

< 0,5

deformabilità

 

----

altamente deformabile

Nota: il metodo di prova fa riferimento alla norma a fianco riportata.

BETON CR

Adesivo per piastrelle epossipoliuretanico reattivo Marcatura CE EN 12004 – R2T

Avvertenze e informazioni
  • Non applicare con temperature ambiente inferiori a +8°C: pur essendo possibile l’indurimento anche a temperature più basse, l’impasto perde lavorabilità con il diminuire della temperatura, rendendo molto difficile la posa.
  • Non applicare alcun tipo di collante su superfici gelate o che si teme possano gelare nelle 24 ore successive.
  • Non applicare direttamente su sottofondi a base di gesso e cartongesso, ma soltanto dopo aver petrattato il supporto con NORPHEN SW SOLID.
  • Non usare su superfici umide o dove si temano risalite di umidità per capillarità.
  • Non usare su massetto in anidrite senza pretrattamento con NORPHEN SW SOLID.
  • Non usare su cartongesso senza primerizzazione con NORPHEN SW SOLID.
Conservazione

24 mesi negli imballi originali, in luogo coperto e asciutto, a temperatura tra +5°C e +35°C; teme il gelo.